Frana Saponara, recuperato nella notte il corpo di Luigi Valla

MESSINA, 26 NOVEMBRE – Recuperato nella notte dai vigili del fuoco il cadavere di Luigi Valla, 55 anni, una delle tre vittime della devastante alluvione che martedì scorso ha travolto alcune case della frazione di Scarcelli, rione del comune di Saponara, a Messina.

Il corpo esanime, ricoperto da una grande coltre di fango, è stato estratto dall’ingente cumulo di macerie dell’edificio dove l’uomo, operaio alle acciaierie di Milazzo, abitava insieme al figlio Giuseppe, 28 anni, morto insieme al padre, e alla moglie, Rosetta Arrigo, che invece è riuscita miracolosamente a salvarsi dal fiume di fango raggiungendo, attraverso il balcone della palazzina, un edificio adiacente.

Nello stesso immobile abitava anche il piccolo Luca Vinci, soli dieci anni, anche lui travolto e ucciso sotto gli occhi della madre dalla massa di fango e detriti che è scivolata da un versante sovrastante l’abitato.

Red.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *