Morbillo: senza vaccino boom di malati in Europa

CATANZARO, 26 APRILE – Tra gennaio e febbraio l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha registrato in Europa 5 mila casi di morbillo: nel 2010 questo numero era stato raggiunto nel corso dell’intero anno e non di un solo mese. La Francia di Sarkozy è il paese più colpito.

La diffusione di questa patologia molto contagiosa dipende dalla recente ‘moda’ a non vaccinare i bambini: così si diffondono focolai epidemici, specie nelle scuole elementari e materne.

Il morbillo si contrae solo per via inalatoria. L’incubazione va dai 7 ai 18 giorni e il contagio è possibile da 3 giorni prima della comparsa dell’eruzione cutanea sino a cinque giorni dopo.

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *