Usa: stop all’upload di cover sul web

ROMA, 23 Ottobre – Dagli USA arriva il divieto assoluto di caricare sulla “rete” qualunque video che faccia uso di cover, cioè i brani ufficiali degli artisti reinterpretati da singoli, famosi e non.

Il Congresso americano, infatti, vorrebbe approvare un provvedimento (la legge S.978) in virtù del quale lo streaming di contenuti protetti dal diritto d’autore verrebbe equiparato al download illegale. La pena prevista sarebbe piuttosto severa: cinque anni di galera.

Se tale provvedimento verrà approvato, dunque, sarà ritenuto contra legem pubblicare per esempio su Youtube anche i video “privati” che contengano un sottofondo musicale coperto da copyright.

Sarebbe la fine per gli autori di cover che caricano su internet la loro versione delle canzoni famose. È ciò che si potrebbe verificare nel caso di Justin Bieber, la giovane star canadese diventata famosa grazie alle cover cantate su YouTube. E proprio Justin è involontariamente diventato testimonial di una petizione on line contro l’approvazione del provvedimento predetto, organizzata dal sito Freebieber.org (letteralmente Bieberlibero).

Tiziano Giuseppe Raucci

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *