Teramo, bimba dimenticata in auto. «L’elettroencefalogramma non è piatto»

ANCONA, 21 MARZO -«L’elettroencefalogramma della bambina non è normale ma non é piatto. Non c’é ancora la dichiarazione ufficiale di decesso per la piccola Elena». Lo ha dichiarato pochi minuti fa il direttore sanitario dell’ Ospedali Riuniti di Ancona, intervistato dai giornalisti sul drammatico caso della bimba di solo 22 mesi dimenticata dal padre, un docente universitario, per oltre cinque ore sotto il sole cocente all’interno della suo auto. L’uomo si era dimenticato di portarla all’asilo nido ed era andato a lavorare.

Elena è attualmente ricoverata in coma farmacologico nel presidio pediatrico “Salesi” di Ancona.

In mancanza della dichiarazione di decesso da parte dello staff medico del “Riuniti”, non sono scattate le classiche sei ore di attesa per l’autorizzazione al trapianto, e dovrà comunque riunirsi la commissione medico-scientifica preposta.

Il quadro clinico della piccola Elena si era improvvisamente aggravato alle prime luci del mattino e le sue condizioni generali, secondo il bollettino medico diffuso in mattinata, risultavano gravissime. La bambina è stata sottoposta già nella giornata di ieri ad un delicato intervento neurochirurgico di decompressione, che ha rilevato un imponente edema cerebrale mentre erano risultavano gravissimei anche le condizioni dei reni.

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *