Elicottero del 118 precipita nel catanese: le cause del disastro e il dramma di Luca Troia

CALTANISSETTA, 9 NovembreL’incidente di questa mattina che ha visto coinvolto un elicottero è stata una vera e propria tragedia. Il bilancio è di un morto e quattro feriti. A perdere la vita è il copilota, Sergio Torre. Tra i feriti anche la paziente che l’elicottero stava trasportando dall’ospedale di Caltanissetta verso quello di Messina. Tra i feriti un medico, un infermiere e il pilota del velivolo. Le condizioni più gravi sembrano proprio quelle della paziente che era già in condizioni critiche a causa di un’emorragia cerebrale.

In un primo momento si era parlato di uno schianto contro una pala eolica ma il procuratore di Caltagirone, Francesco Paolo Giordano, a seguito di un sopralluogo nella zona del disastro ha dichiarato che l’elicottero ha perso il controllo a causa di un urto con un albero. Il velivolo viaggiava a bassa quota a causa della fitta nebbia. I soccorsi sono intervenuti dopo la segnalazione di un contadino di Raddusa che ha dichiarato di aver visto semplicemente una “cosa gialla cadere dal cielo nella nebbia”.

L’altro pilota, Luca Troia, è ferito ma è lucido. Chiede insistentemente notizie sul collega ma nessuno ha ancora trovato il coraggio di dirgli la verità. Nelle prossime ore verrà trasferito all’ospedale Cannizzaro di Catania. I soccorritori sono ancora intenti ad estrarre il corpo del copilota Sergio Torre dalle lamiere dell’elicottero.

L’agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha aperto un’inchiesta sull’incidente. Sul posto ha inviato un investigatore per fare un sopralluogo e per raccogliere tutti gli elementi utili per ricostruire nei minimi particolari le cause del disastro.

Redazione Calabriatg24.it

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *