Roma, disabile stuprata e ridotta in fin di vita

ROMA, 10 Novembre – Un romeno di 41 anni è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile per aver non solo picchiato ma anche abusato sessualmente di una donna dopo averla incontrata in maniera del tutto casuale. La donna, di 43 anni e con problematiche psico-fisiche, era stata adescata dal suo aggressore che l’aveva convinta a bere un po’ troppo. In seguito ha convinto la vittima a farsi ospitare per la notte.

Una volta arrivati, l’uomo avrebbe provato a sedurre la sua vittima con avances molto pesanti, per poi sfociare nell’aggressione sessuale, provocando alla donna lesioni molto gravi sul corpo, perdendo infine i sensi. I coinquilini dell’abitazione, udite le urla, hanno immediatamente chiamato il padrone di casa, che a sua volta ha avvertito i carabinieri. Sul posto i militari hanno trovato l’uomo seminudo e ancora disteso sulla donna, sulla quale si era oltretutto addormentato. Svegliato, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio, violenza sessuale, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. Al momento è in carcere.

La donna, invece, è stata condotta al Policlinico Casilino, dove le sue condizioni sono apparse piuttosto gravi. E’ ricoverata in prognosi riservata ed in pericolo di vita a causa di un’emorragia cerebrale.

Sabrina Spagnoli – Redazione Romatg24.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *