Marco Simoncelli: la lettera di Kate Fretti ai fan del Sic

ROMA, 10 Novembre – Kate Fretti, la fidanzata del campione di motociclismo Marco Simoncelli, ha scritto una lettera ai fan di SuperSic sul sito internet del campione del mondo della classe 250 nel 2008, per ringraziare tutti per l’affetto, la vicinanza e il sostegno ricevuto.

“Ciao…mi chiamo Kate…e sono, anzi ero, la fidanzata di Marco”. Inizia con queste parole la struggente lettera di Kate Fretti, che per tutti è e sempre sarà la fidanzata di Marco Simoncelli, il campione della Moto Gp scomparso in tragiche circostanze durante la gara di Sepang, in Malesia. Ecco uno stralcio della sua lettera dal titolo “DIOBO’ che casino avete fatto!” “Come molti di noi Marco si era lasciato affascinare dal social network più famoso del mondo … gli piaceva un sacco leggere i vostri commenti dopo che avevamo pubblicato un post, o una foto o il comunicato stampa post gara.. e passava mezz’ore a studiarsi l’andamento del numero dei fan alla pagina. Godeva un sacco quando in week end di gara vedeva alzarsi il numero dei ‘Mi Piace’. Ricordo che il sabato prima della Malesia mi disse: devo vincere, è l’unico modo per far crescere i fan. Bè.. si sbagliava, non era l’unico modo. Dagli 8.000 che eravamo quel sabato pomeriggio oggi siamo più di 500.000”. Extra: Misano porterà il nome di Marco

La giovanissima Kate ha vissuto questi tredici giorni in maniera straziante prima e rocambolesca ed intensa poi. E per spiegarlo e spiegarsi ha scritto questa lettera a tutti i fan che conoscevano Marco e lo hanno sempre sostenuto, ma anche a tutti quelli che delle sue gesta le hanno viste solo dopo il tragico schianto a Sepang e in un attimo hanno capito che SuperSic era una personalità eclettica che non potevi non amare con tutte le emozioni che ci ha regalato. “Dalla perdita di Marco – scrive Kate – ho tratto un prezioso insegnamento, di cui farò la mia regola di vita: Non mollare mai, anche se ti trovi in difficoltà lotta per raggiungere il tuo obiettivo…fosse l’ultima cosa che fai”. Quello di Kate è un invito per tutti a non mollare mai, a restare sempre vigili e sorridenti ad una vita che, troppe volte, ci toglie via le cose più care. Continuare a vivere, e farlo soprattutto per chi non c’è più.

La fidanzata di Simoncelli conclude la sua lettera con una poesia di Henry Scott Holland intitolata “Morire non è niente”.

Ciao Marco.

VIDEO| “MORIRE NON E’ NIENTE” DI HENRY SCOTT HOLLAND

Alessia Ribezzi – Redazione Romatg24.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *