Yara Gambirasio: il killer destro uccise con un taglierino da piastrellista

BREMBATE DI SOPRA, 10 Novembre –  Le novità sull’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio, avvenuto il 26 novembre dello scorso anno, sono sempre di meno e questo caso rischia di diventare uno dei tanti casi irrisolti del nostro Paese. A fornire particolari interessanti ormai sono le trasmissioni Quarto grado e Chi l’ha Visto che dedicano molto spazio a questi casi. SPECIALE YARA: TUTTE LE NOTIZIE SUL GIALLO DI BREMBATE

Nell’ultima puntata di Chi l’ha Visto, programma condotto da Federica Sciarelli, sono stati svelati gli ultimi aggiornamenti sull’omicidio della piccola Yara: il killer della giovane non sarebbe mancino, come si sospettava all’inizio, e l’arma del delitto sembra essere un taglierino da piastrellista. L’unica certezza fino a questo momento, affermano durante la trasmissione, è che il killer è di origine italiana anche se ad oggi, pur avendo prelevato più di 8mila DNA, non è possibile identificare l’assassino. Intanto le ricerche vanno avanti perché si spera che nessuno voglia lasciare questo caso insoluto.

Intanto dalla scuola fanno sapere che la palestra dove la piccola si allenava, è stata dedicata a Yara in modo che non verrà mai dimenticata.

Francesco Cianni – Redazione Romatg24.it

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *