Roma: controllori aggrediti sul bus

ROMA, 13 Novembre –  Sono ormai innumerevoli gli episodi di violenza nella città eterna, e questa volta a farne le spese sono stati tre controllori Atac. Gli aggressori, tre cinesi di 25, 31 e 39 anni, hanno inveito addosso ai controllori che erano saliti su un autobus per controlli di routine.

Erano circa le 8 di mattina quando i controllori sono saliti sull’autobus i tre aggressori, dopo aver visto i dipendenti Atac, hanno tentato di obliterare il titolo di viaggio ma il tutto è stato invano. I controllori, dopo aver fatto presente che l’atto andava eseguito appena saliti sul mezzo e dopo averli multati, hanno richiesto i documenti di identità. I tre a tale richiesta hanno reagito in modo piuttosto violento, colpendo i controllori con calci e pugni, ferendo uno dei controllori in modo grave alla testa. Immediatamente l’autista ha chiamato i soccorsi che sono arrivati poco dopo.

I Carabinieri hanno bloccato la corsa e arrestato i tre cinesi che verranno processati per direttissima con l’accusa di resistenza, violenza e lesioni a incaricato di pubblico servizio. I tre controllori, invece, sono stati assistiti presso il policlinico Tor Vergata e in seguito dimessi.

Vale davvero la pena finire in tribunale per evitare di pagare 1 euro?

Sabrina Spagnoli – Redazione Romatg24.it

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *