Calciomercato Juventus: il futuro di Del Piero in Premier League

ROMA, 13 Novembre – Che maglia indosserà Alex Del Piero il prossimo anno? Dopo l’annuncio di Agnelli, presidente delle Juventus, molte squadre si sono fatte avanti per ingaggiare Pinturicchio. Le offerte arrivano da tutto il mondo, Inghilterra, Usa, Emirati Arabi e addirittura Giappone. I tifosi juventini intanto continuano a sognare in un possibile ripensamento.

I tifosi juventini ancora non ci credono ma sembra che la fine della carriera del loro capitano sia lontana da Torino. Dall’Inghilterra arrivano le proposte più decise, dopo Tottenham, Everton e West Ham è arrivata anche l’offerta del Blackburn che da tempo vuole portare un grande nome all’Ewood Park. Le parole rilasciate dallo stesso Del Piero lasciano ben sperare: “Devo confessarvi un segreto. Io amo la Premier League, che campionato incredibile. Certo, prima di ritirarmi voglio giocare in Inghilterra”. Intanto arrivano proposte anche dall’America, dagli Emirati Arabi dove gli ex compagni Cannavaro e Trezeguet insistono per portarlo nelle loro squadre, e dal Giappone dopo Pinturicchio ha tantissimi ammiratori.

Sicuramente Del Piero resterà alla Juve sino a giugno 2012, data della scadenza del contratto e poi deciderà dove andare a giocare dopo 18 anni di Juve. Tutti i tifosi stanno dimostrando tantissimo affetto per il loro capitano e si aggrappano con tutte le loro speranze alle dichiarazioni rilasciate qualche giorno fa da Buffon: “Il futuro di Del Piero? Non si sa mai, lui è sempre pronto a stupirci”.

“Non ci sono più bandiere nel calcio” si dice di solito, “i calciatori cambiano squadra appena le cose vanno male” ma in questo caso è stato il contrario. Del Piero, considerato una delle ultime bandiere del calcio insieme a Totti e Giggs, è stato scaricato dal proprio presidente perché lui non avrebbe mai lasciato la Juve. È impensabile che uno come lui che ha passato la sua vita con una sola maglia addosso deve andare a finire la carriera altrove eppure sembra sia veramente cosi. L’Italia a giugno perderà uno dei suoi campioni più rappresentativi.

Francesco Cianni

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *