Lamezia Terme: ritrovato pigiama del quarantenne suicida nelle acque del torrente Piazza

Torrente Piazza

Continuano senza sosta le ricerche del quarantenne lametino che si è suicidato ieri lanciandosi nelle acque del torrente Piazza dal ponte Notaro, vicino al parco fluviale di Via Ferlaino, la bretella viaria che collega Via dei Mille con Via Enrico Toti.

La lama di acqua e fango non ha ancora restituito il corpo dell’uomo, mentre questa mattina il nucleo specialista SAF (speleo alpino fluviale) del Comando di Catanzaro, coadiuvati dai colleghi di Reggio Calabria, hanno ritrovato il pigiama dell’uomo, riconosciuto dalla madre del disperso.

V.P., in cura da 18 anni per una forte depressione, si è lanciato nelle acque gelide del fiume ieri mattina intorno alle 9.30, dopo essere uscito di casa con una tuta. Il quarantenne, probabilmente in preda ad un acutizzarsi della fase depressiova, ha deciso di scavalcare la protezione del ponte e lanciarsi nel vuoto. Il suo gesto estremo è stato notato da una persona che si trovava in quel momento nei pressi parco. L’uomo ha tentato di fermarlo ma senza riuscirvi.

Redazione – Foto cn24.tv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *