Ratzinger proclama Beato Giovanni Paolo II. Un milione di fedeli in festa

ROMA, 1 MAGGIO – La grande attesa è finita: a San Pietro, Papa Ratzinger ha proclamato beato Giovanni Paolo II, il pontefice morto sei anni fa. Ad omaggiare la bara di Wojtyla, un uomo moderno che ha saputo trasmettere una grande certezza nella fede in Dio e unire il mondo con la caduta del Muro di Berlino, oltre un milione di fedeli.

Le tappe più importanti della sua vita.

1978: L’elezione

Il 16 ottobre 1978, a 58 anni, Karol Wojtyla diventa Papa con il nome di Giovanni Paolo II. Poco prima delle 19, si affaccia per la prima volta a San Pietro e pronuncia la storica frase: «Se sbaglio, mi corrigerete!».

1981: L’attentato

Il 13 maggio 1981 a San Pietro viene raggiunto da 2 colpi di pistola all’addome. Si salva dopo un delicato intervento durato 5 ore. L’attentatore, il turco Ali Agca, viene arrestato: Wojtyla lo incontrerà due anni dopo

2005: la morte

Malato da diverso tempo, il Papa muore a 84 anni, il 2 aprile 2005, per una grave infezione alle vie urinarie. I funerali si svolgono 6 giorni dopo a San Pietro: oltre 2 milioni di fedeli da tutto il mondo arrivano a Roma.

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *