Melania Rea, interrogata l’ex amante del marito: «Salvatore è innocente»

ASCOLI PICENO, 9 MAGGIOMelania Rea, la 29enne di Somma Vesuviana scomparsa ad Ascoli e trovata cadavere il 20 aprile scorso a Ripe di Civitella (Teramo), sapeva che il marito Salvatore Parolisi aveva l’amante, una soldatessa di 27 anni che lavorava con lui.

La donna è stata interrogata ieri dagli investigatori, e avrebbe rivelato alcuni particolari importanti riguardo la relazione sentimentale tra Salvatore e Melania.

F., nel corso dell’interrogatorio fiume tenutosi ieri nella caserma di Lecce, ha raccontato che la relazione extra-coniugale tra lei e Parolisi sarebbe tuttora in corso, come emergerebbe dalle telefonate intercorse tra i due proprio nei giorni successivi alla scoperta del cadavere di Carmela.

Dunque per la soldatessa di Sabaudia Parolisi non è semplicemente un istruttore, ma ha intrapreso un rapporto parallelo al suo matrimonio, circostanza che, lo stesso Parolisi, avrebbe inizialmente nascosto agli inquirenti della procura di Ascoli. E in tutto questo, secondo la soldatessa, Carmela sapeva: «Mi aveva chiamato per dirmi di lasciarlo – ha rivelato la donna -. Salvatore? È innocente».

Melania Rea era venuta a conoscenza della loro relazione proprio quando era a casa della famiglia a Somma Vesuviana e aspettava la sua bambina. Secondo fonti giornalistiche, Parolisi e la sua allieva hanno continuato a vedersi, almeno fino allo scorso gennaio, in cui avrebbero consumato il loro ultimo incontro.

VIDEO

M.R. – Redazione Centrale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *