Elezioni Comunali Catanzaro: il tornado Traversa si abbatte sul giovane Scalzo

CATANZARO, 17 MAGGIO – Pronostico rispettato. Il candidato del centrodestra Michele Traversa e’ il nuovo sindaco di Catanzaro con il 62% (37.034 voti) contro il 32,54% (19.441 voti) del giovane candidato del centrosinistra Salvatore Scalzo. Il candidato dell’Api, Antonio Argirò si e’ fermato al 3,73%.

Il Pdl riconquista così la “Città dei Tre Colli” strappandola al centrosinistra: il sindaco uscente, Rosario Olivo, era infatti del Pd.

TRAVERSA IN PARADISO – «E’ un risultato importante e dalla forte valenza politica per me e per tutto il centrodestra. L’aver ottenuto un così grande consenso da parte degli elettori è un motivo di grande soddisfazione e rappresenta una enorme responsabilità che onorerò con il mio impegno massimo e incondizionato. Il risultato attesta soprattutto il consenso che la città ha voluto esprimere nei confronti del Popolo della Libertà e del governo Berlusconi: un risultato che è in controtendenza rispetto al dato nazionale, e questo mi gratifica molto. Al presidente Berlusconi chiederemo subito una particolare attenzione per Catanzaro, da oggi città simbolo del PdL in tutto il Paese e da domani esempio di buona e corretta amministrazione».

SCALZO ENTUSIASTA «E’ un’affermazione importante, quella che viene fuori dai dati elettorali, per il progetto di rinnovamento che il centrosinistra ha scelto di mettere in campo a Catanzaro». Questo il commento a caldo di Salvatore Scalzo, candidato sindaco del Pd, che ha riportato un lodevole 32,54% di gradimento.

«Sono soddisfatto dell’appoggio e dell’apprezzamento che i catanzaresi ci hanno dimostrato – aggiunge Scalzo – e che ci ha consentito di raggiungere un grande risultato che, soltanto 40 giorni fa, sembrava insperato per la nostra coalizione’. Quest’investitura mi incentiva nel mettere in campo – dice Scalzo – impegno e determinazione e nel guidare un’opposizione costruttiva in Consiglio Comunale per il bene di Catanzaro».

M.R. – Redazione

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *