Incubo della nube islandese: il Barcellona anticipa la partenza per Londra

LONDRA, 23 MAGGIO – Ritorna l’incubo della nube islandese. Dopo l’emergenza provocata dal vulcano Eyjafjallajokul, che paralizzò il traffico aereo europeo nell’aprile 2010, sabato si è svegliato dal torpore il Grimsvotn, il più grande vulcano dell’isola prodotta dalla dorsale medio-oceanica.

Bloccati i voli nel Paese e tra domani e venerdì la nube vulcanica, costituita da cenere e polveri sottili, potrebbe raggiungere Scozia, Gran Bretagna e Spagna.

L’incubo della nube islandese potrebbe condizionare la finale di Champions League. Il Barcellona, per evitare un trasferimento apocalittico, avrebbe infatti deciso di mettersi in viaggio per Londra, dove sabato sera affronterà il Manchester United, per l’atto conclusivo del torneo più prestigioso d’Europa.  I blaugrana sono infatti preoccupati per l’eruzione inarrestabile vulcano islandese Grimsvotn, che continua a produrre una enorme nuvola di ceneri, e dalle possibili ripercussioni sul traffico aereo.

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *