Operazione Marte: i tentacoli della ‘ndrangheta sull’Emilia Romagna. 22 arresti all’alba

BOLOGNA, 26 MAGGIO (Calabriatg24.it) – Ore 02.00 AM, gli elicotteri dei Ros sorvolano il cielo di Bologna. Una scena di un film mai visto nella città felsinea, ma consueto nell’area Aspromontana e delle Serre Catanzaresi.

I tentacoli della ‘ndrangheta avvolgono anche l’Emilia Romagna.I carabinieri di Bologna hanno eseguito alle prime luci dell’alba oltre 30 catture, tra arresti in flagranza e su ordinanze di custodia cautelare, e 59 perquisizioni nella lotta al traffico di stupefaceni. Nell’operazione, nome in codice “Marte“, impegnati quasi 250 militari, grazie al contributo dei comandi di Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Ravenna, Forlì, Rovigo e Reggio Calabria.

I carabinieri hanno messo a segno 22 ordinanze di custodia cautelare, e 59 perquisizioni domiciliari, disposte dal gip di Bologna Pasquale Gianniti su richiesta del procuratore Massimiliano Serpi, nei confronti di presunti affiliati ad un holding criminale vicina alla potente ‘ndrina aspromontana dei ‘Nirta-Strangio’.

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *