Cetrioli infetti: paura per il batterio killer proveniente dalla Spagna

MADRID, 31 MAGGIO (Calabriatg24.it) – La psicosi per il batterio contenuto nei cetrioli provenienti dalla Spagna ha contagiato anche il “Bel Paese”. Ieri, come ha confermato il ministro della Salute Ferruccio Fazio, sono scattati i primi sequestri a scopo preventivo: i carabinieri dei Nas hanno bloccato 7 quintali di cetrioli provenienti da Spagna e Olanda, per sottoporli a controlli batteriologici.

In Italia non si sono ancora registrati casi di infezione ma il sistema sanitario è allertato e pronto a registrare eventuali contagi.

Ma l’allarme per l’epidemia innescata dal batterio E.Coli non riguarda più solo la Germania (dove il bilancio delle vittime è salito a 15): infezioni si sono registrate in Svezia, Danimarca, UK, Olanda e nella vicina Austria.

Intanto l’Unione Europea continua a monitorare la situazione in attesa dei risultati dei test eseguiti negli impianti delle due aziende spagnole che hanno esportato in Germania i cetrioli contaminati.

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *