E.Coli: la fonte del batterio killer non si conosce ancora

MADRID, 2 GIUGNO – Aumentano le vittime del batterio E.Coli contenuto nei cetrioli, che, per la prima volta, colpisce mortalmente anche fuori dai confini della Germania portando il bilancio complessi a 16 vittime: una donna è deceduta in Svezia.

E mentre si registrano i primi presunti casi in Spagna e nella Repubblica Ceca, i test dell’Unione Europea mostrano come l’infezione non sia stata provocata dal consumo dei cetrioli importati dalla Spagna.

«Non c’è alcuna prova che i cetrioli spagnoli siano la causa del contagio», ha commentato il commissario Ue alla Salute, John Dalli: «I test indicano che i cetrioli in generale e quelli spagnoli in particolare non hanno dato un risultato positivo per questo ceppo che causa il contagio», ha concluso,

Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *