Napoli esibizionista: scoppia la moda dell’outdoor sex

NAPOLI, 30 APRILE – E’ comune in molte metropoli italiane, ma a Napoli sembra sia diventata una moda. Sulle panchine delle piazze o nei parchi della città, nelle prime ore del mattino o comunque in pieno giorno, è facile imbattersi in coppie di giovani esibizionisti intenti a copulare, non curanti dei passanti. Si chiama outdoor sex, e il fenomeno non preoccupa solo i cittadini.

Un gioco pericoloso. Sono i Verdi a lanciare l’allarme: la nostra preoccupazione è anche per l’ incolumità di queste persone che molto spesso hanno rapporti con persone che non conoscono. Si, perché gli incontri vengono organizzati soprattutto su Facebook, dove esiste una pagina dedicata a questa pratica tanto in voga, e spesso avvengono tra ragazzi che si conoscono appena. Una specie di appuntamento al buio, ma con l’obiettivo di avere rapporti sessuali in luoghi pubblici. E magari farsi fotografare e vedere le proprie gesta in rete, dove spopolano foto e video delle varie “performance”.

Generazione esibizionista. Nell’ultimo anno sono aumentate le segnalazioni da parte dei cittadini che involontariamente si trovano ad essere spettatori di scene erotiche. I luoghi prediletti sembrano essere le piazze: Piazza Miraglia, Piazza San Domenico e Piazza Bellini, ma anche Posillipo. L’anno scorso fece scalpore l’episodio che vide il cimitero di Santa Maria Capuavetere luogo d’incontro per due giovani, mentre un’altra coppia fu avvistata sugli scogli di via Caracciolo.

Si potrebbe trattare di un tentativo, comune a tutte le generazioni, di affermare la propria unicità attraverso gesti eclatanti, o semplicemente di un modo goliardico di concludere una serata. Fatto sta che il fenomeno è adesso sotto i riflettori, e chissà se questo determinerà un aumento o una diminuzione dei casi. Di sicuro Napoli è attualmente la città più erotica d’Italia.

Luciano Cangianiello

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *