Il maltempo crea problemi: frana nel salernitano

SALERNO, 8 OTTOBRE – Il benvenuto all’autunno ha fatto registrare i primi danni causati dal maltempo. La situazione più critica si è registrata in provincia di Salerno, tra i comuni di Buccino e San Gregorio Magno.La fascia più in collina rispetto a Teglia al confine con i due comuni ha subito frane e cedimenti del terreno.

Già dalle prime ore della mattinata i vigili del fuoco hanno sorvolato le zone per verificarne lo stato. Venerdì sera sono state evacuate circa duecento persone per una frana e la conseguente colata di fango. L’allagamento ha creato due cascate d’acqua, che scendendo pericolosamente a valle hanno circondato le abitazioni. Ancora sul posto, non si ferma il lavoro di 18 squadre dei caschi rossi , 200 uomini tra soccorritori e volontari che per tutta la notte hanno dato assistenza alle persone allontanate dalle proprie case.

L’allerta meteo lanciato in questa settimana dalla Protezione Civile non è bastato per scongiurare i primi al Sud danni di quest’autunno. A Roma si sono registrate pioggia e forti raffiche di vento, ma nessuna ripercussione di rilievo. A Potenza l’Anas comunica che un tratto compreso tra il KM 421 e il Km 427,2 è stato chiuso in entrambe le direzioni. In Sicilia occidentale si sono verificati veri e propri nubifragi e violenti temporali nella notte con allagamenti e incidenti stradali con un morto e due feriti gravi.

Elena Petruccelli – Redazione Romatg24.it

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *