Amantino Mancini accusato di stupro. Rischia 3 anni e 8 mesi di reclusione

MILANO, 11 Ottobre – L’ex calciatore di Roma, Milan e Inter, Amantino Mancini, è stato accusato per aver violentato una modella brasiliana. La procura di Milano ha chiesto 3 anni e 8 mesi per il calciatore brasiliano.

Secondo la ricostruzione fatta dall’accusa, Mancini e la vittima si sarebbero conosciuti durante una festa organizzata da Ronaldinho in un locale milanese. La ragazza aveva bevuto molto e non si sentiva molto bene e aveva chiesto di essere riaccompagnata a casa. Mancini si era offerto ma invece di portarla a casa la portò nel suo appartamento dove l’avrebbe violentata mentre la donna non era più cosciente. Il calciatore, denunciato il giorno successivo dalla ragazza, è accusato non solo di violenza sessuale ma anche di lesioni personali aggravate in quanto durante la presunta violenza le avrebbe provocato delle ferite.

Il pm ha chiesto anche 10 mesi per favoreggiamento per Geraldo Eugenio Do Nascimiento. secondo il pubblico ministero, Elio Ramondini, il secondo accusato avrebbe cercato, nei giorni successivi alla denuncia, di persuadere la ragazza a ritirare la querela. Successivamente avrebbe organizzato un incontro tra il giocatore brasiliano e la modella per convincerla che il loro era stato un rapporto sessuale consenziente.

Amantino Mancini, da tempo in brasile, non era presente questa mattina all’udienza dove i suoi avvocati hanno continuato a ribadire il concetto di rapporto consenziente. Intanto la ragazza nei giorni scorsi ha stupito tutti ritirando la querela ma il processo ormai deve andare avanti e seguire il suo iter. La sentenza è attesa per il prossimo 28 novembre.

Francesco Cianni redazione Romatg24.it

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *