Censimento Online 2011: successo per la consegna dei moduli in rete

ROMA, 12 Ottobre – Grande successo per la consegna del censimento online, episodio importante che mostra quanto la tecnologia, sia ormai profondamente radicata nella vita odierna. Più di un milione e 800 mila le persone che hanno scelto il mezzo telematico, a cui andranno sommate le persone che hanno invece consegnato manualmente il modulo, presso uno dei vari punti di raccolta, del proprio comune di residenza.

Le difficoltà maggiori, sono state per gli anziani, convinti di potersi affidare ai rilevatori, i quali seguono però rigide regole, per cui non possono aiutare nella compilazione del questionario. Questo anche per evitare la formazione di possibili file che porterebbero via tempo. Importante, è che per la prima, con l’aiuto del censimento, si potranno rilevare i conviventi omosessuali, ed avere un quadro generale delle abitudini degli italiani.

Dopo un primo momento di caos nella rete, anche le poste, non sono riuscite a scampare ai problemi. Più di 290.000 abitanti a Milano, devono ancora ricevere il modulo. “Sono fermi 200mila questionari negli otto principali uffici di recapito e 90mila nel centro di smistamento di Peschiera Borromeo. Questo materiale dovrebbe essere consegnato entro il 22 ottobre, ma se continuerà l’agitazione è molto difficile che arrivi a destinazione”, dichiara Raffaele Roscigno, segretario generale Cisl Milano. In più a complicare le cose, il blocco dei computer negli uffici postali, o peggio, la mancanza del software adatto, per espletare le operazioni. Disagi che portano turbamento e ansia in chi deve ancora effettuare la consegna, o deve ancora ricevere i moduli.

La consegna, può essere effettuata fino alla fine dell’anno, per quelle famiglie che abitano in comuni con meno di 20.000 abitanti,  fra 20.000 e 150.000 abitanti fino al 31 gennaio 2012, fino al 29 febbraio 2012  per le famiglie residenti nei comuni con più di 150.000 abitanti.

Sabrina Spagnoli – redazione Romatg24.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *