India: neonato muore nell’ospedale degli orrori

Ospedale India

ROMA, 3 Novembre – Un bambino appena nato è morto dopo essere stato lavato con l’acido. Questa triste vicenda è accaduta nello stato indiano del West Bengala in quello che è stato ribattezzato l’ospedale degli “orrori”. Anche la madre, in seguito all’uso di quell’acido, ha riportato gravissime ustioni all’apparato genitale e alle gambe.

Secondo quanto riportato dal Times of India, il terribile incidente è avvenuto durante il parto cesareo di Sikha Bibi, in un ospedale pubblico nello stato indiano del West Bengala. Secondo quanto dichiarato dal cognato della donna “le infermiere e le aiutanti hanno usato una bottiglia di acido per pulire il neonato dopo la nascita”.

Le autorità sanitarie si sono difese dicendo che il piccolo “era nato morto”. Non hanno però saputo dare spiegazioni sulle lesioni provocate alla madre. “Forse un inserviente ha messo erroneamente dell’acido impiegato solitamente per le pulizie nel contenitore dove teniamo i disinfettanti. Così, gli infermieri sono stati ingannati dalla somiglianza tra le due soluzioni”, ha ipotizzato il responsabile sanitario B.P. Shau, della città di Murshidabad, precisando che c’è un’inchiesta in corso. Ma purtroppo, questo non è l’unico episodio verificatosi in India. Di recente, il West Bengala era già salito alla ribalta delle cronache indiane per la misteriosa morte di 40 neonati in sole due settimane in alcuni di questi “ospedali degli orrori” gestiti dal governo che sono in allarmanti condizioni per la carenza di igiene e di macchinari.

Alessia Ribezzi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *