Emergenza Genova: terzo giorno di pioggia in Liguria. Diretta tempo reale

ROMA, 5 Novembre – Si tratta di una vera e propria tragedia quella che ha colpito il capoluogo di regione della Liguria. Un venerdì nero in cui il protagonista assoluto è un violentissimo nubifragio che ha praticamente messo ko la città.

La tragedia. Nei giorni scorsi era stata diffusa la notizia di una forte perturbazione che si sarebbe abbattuta in Liguria ma nonostante tutte queste avvisaglie la tragedia non si è potuta evitare. Il disastro è avvenuto per l’esondazione del Bisagno e di altri torrenti minori che hanno letteralmente invaso la parte bassa di Genova.

Le vittime fino ad  ora accertate sono sei, tra cui anche due bambini. Si tratta per lo più di donne: Shpresa Djala, 28enne albanese e due sue figlie, Janissa Diann e Gioia, rispettivamente di uno e otto anni; Evelina Pietranera, 50 anni, una giornalaia; Angela Chiaromonte è stata travolta dopo che era andata a prendere il figlio a scuola. Tutte queste donne avevano cercate di ripararsi nell’androne di un palazzo in via Fereggiano, nel quartiere Quezzi, ma purtroppo l’inondazione le ha raggiunte anche li e non c’è stato nulla da fare per loro. La sesta vittima è Maria Costa, una ragazza 19enne che era a bordo del suo motorino insieme al fratello. Quando è arrivata l’ondata i due fratelli sono stati scaraventati giù dal mezzo e Maria è stata risucchiata dalle acque e purtroppo non c’è stato nulla da fare. Il fratello fortunatamente è riuscito a mettersi in salvo.

Il sindaco di Genova, Marta Vincenzi, ha dichiarato:” è una tragedia terribile. Io non mi sento di dare la colpa a nessuno. Il Fereggiano era un fiume di sicureza su cui da tempo si era attivata l’attenzione della Protezione civile e del presidente della Regione. Sono stati fatti lavori dal Comune, tutto sulla base del piano di bacino. Nel giro di qualche minuto si è sollevato un muro d’acqua a una velocità spaventosa”.

Sciacallaggio. 5 persone di nazionalità romena sono state arrestate nella serata di venerdì dalle forze dell’ordine perché sorpresi a rubare in alcuni negozi di Via XX Settembre.

Rinviata anche la partita di serie A che era in programma per questo fine settimana allo stadio Marassi tra Genoa e Inter. Impossibile disputare una partita in queste condizioni di emergenza.

DIRETTA IN TEMPO REALE

ORE 17:30. Il sindaco di Genova, Marta Vincenzi, ha dichiarato:”Porterò per sempre le vittime di questo disastro sulla coscienza, la responsabilità ce la prendiamo tutti e io per prima, spero che col tempo si capisca che ciò che è accaduto era da segnalare come disastro e non allerta”.

Ore 11:04. Contestato il sindaco di Genova, Marta Vincenzi, durante un rilevamento questa mattina in via Fereggiano. I residenti hanno inveito invitando più volte alle dimissioni del primo cittadino.

Ore 11:26. La Procura di Genova ha aperto un fascicolo perchè non si conoscono le cause della morte delle sei vittime di ieri. Al momento non ci sono indagati.

Ore 12:03. L’ arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco ha dichiarato che la Chiesa aiuterà le comunità della Liguria e Toscana colpite dall’alluvione di questi giorni versando un contributo straordinario di 1 milione di euro proveniente dall’otto per mille destinato alla Chiesa Cattolica.

Ore 13.33. Allarme in via Fereggiano. Sembra che un tappo del torrente si sia aperto. La polizia ha fatto sgomberare la strada nella parte alta e sta invitando con dei megafoni la popolazione a ripararsi nei piani alti delle palazzine. Inoltre, è stata allestita con dei detriti una barriera di emergenza.

Ore 14:00. Rientrato l’allarme in via Fereggiano. La Protezione Civile, dopo aver fatto un sopralluogo, ha comunicato che il tappo del torrente non creerà problemi. Ricominciati i lavori nella strada dove è avvenuto il disastro per farla tornare il prima possibile alla normalità.

Ore 19:05. Il Comune di Genova ha annunciato che anche domenica sarà vietata la circolazione delle auto private per la città. Prolungato anche lo stato di allerta 2 dalle ore 12 alle ore 18 di domenica.

DOMENICA 6 NOVEMBRE

ORE 14:00. Terzo giorno consecutivo di pioggia a Genova. In strada ci sono i residenti insieme ai vigili del fuoco che cercano di far tornare tutto alla normalità. Resta al massimo il grado di allerta.

Seguono aggiornamenti.

A cura della Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *