Addio tabacco: Vasco Rossi si converte alle sigarette elettroniche

BOLOGNA, 2 Novembre –  A quanto pare, in questo periodo Vasco Rossi non riesce proprio a non far parlare di se. Il ritiro dalle scene per curarsi, la polemica contro Nonciclopedia e le affermazioni, piuttosto contestate, riguardo il suo pensiero sull’alcool e la guida in stato di ebbrezza hanno portato il rocker nostrano al centro dell’attenzione di molti media.

Questa volta Vasco è finito nuovamente al centro della cronaca per questioni riguardanti il fumo. Da sempre amante delle sigarette e del tabacco sembra essersi convertito alle sigarette elettroniche. “Non fanno male e si possono fumare dappertutto”, questo lo slogan per le sigarette a vapore dal nome “Il Blasco”, cui ora Vasco affianca il suo nome. L’annuncio, è stato comunicato su Facebook, ormai diventato il mezzo comunicativo preferito dal cantante.

Le innovative sigarette, prodotte dalla Don O’Brian di Ferrara, sono disponibili in blister dal costo di 8 euro, 23 euro per i pacchetti, mentre per le stecche si arriva a 230 euro. Dotate di batteria usa e getta e di un cartomizzatore sia con che senza nicotina. Al momento, sono reperibili ovviamente in internet e in un’edicola di Casalecchio. La mancanza di fumo passivo e cattivi odori permetterebbe di consumare questo tipo di sigarette in qualsiasi luogo e, soprattutto, non contengono componenti tossici e cancerogeni. Ad ogni modo, il suo utilizzo viene sconsigliato alle persone che soffrono di patologie all’apparato respiratorio e alle donne in gravidanza.

Intanto, a pochissime ore dall’annuncio, su Facebook sembra trovare riscontro questa nuova iniziativa con commenti positivi sia sulla pagina di Vasco, che su quella delle Blasco.

Sabrina Spagnoli

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *